NUTRACEUTICA PER IL COLESTEROLO

Quando si parla comunemente di "colesterolo alto" si fa riferimento al colesterolo totale (somma di colesterolo "cattivo" o LDL e "colesterolo buono" o HDL) oppure al solo valore del colesterolo LDL.

Ma per essere veramente al riparo dal rischio cardiovascolare, ciò che è davvero importante è il rapporto tra LDL e HDL: in altre parole, è importante non solo contenere il colesterolo cattivo ma anche bilanciarlo con sufficienti livelli di quello buono.


Un Indice di Rischio Cardiovascolare (colesterolo totale/HDL) inferiore a 5 per gli uomini e a 4.5 per le donne è l'obiettivo da porci per mantenere in salute arterie e cuore.


Le regole di vita sono ormai note: alimentazione equilibrata ricca di alimenti vegetali e omega-3, attività fisica, eliminazione del fumo e riduzione dell'alcool.

Ma laddove questo non bastasse, un ulteriore aiuto ci arriva dalla natura, grazie ad un fungo in grado di abbassare i valori totali di colesterolo e trigliceridi, aumentando nel contempo i livelli di HDL.


Per saperne di più: 

http://www.dna-solutions.it/iep002/cordyceps/

Scrivi commento

Commenti: 0